Recensioni

La calibro sul fondale

Scritto da Concetta Padula

Copertina-Cartacea-Mauro-Oropallo---La-calibro-sul-fondale-ISBN

Le recensioni di Connessioni Letterarie

Lo scrittore Oropallo, con grande maestria, ci prende per mano e ci trascina nella realtà napoletana. Usando espressioni dialettali, ci immerge nella quotidianità degli “ultimi”, degli uomini esclusi dalla società, come: senza tetto, malati mentali e donne di facile costume. Conferisce dignità alle persone che vivono situazioni disagiate e allo stesso tempo bacchetta l’ipocrisia degli uomini di potere che si nascondono dietro a una facciata.

Il detective Ernesto Mericalli è un investigatore sui generis che oltre a dimostrare un forte acume, come Poirot, si lascia guidare dai battiti del suo cuore sia nella vita professionale che in quella privata.

Gli anni lontani logorano e abbruttiscono anche il più candido degli animi, pensò Ernesto.

Come una macchietta di teatro, a seguirlo c’è sempre Gianfranco il suo miglior amico che funge da alter ego che , quando passa, è come un turbine, un uragano. S’insinua come la polvere sugli oggetti, è fastidioso come il ronzio di una mosca, senza di lui però non ci sarebbe il cacio sui maccheroni.

Quando ci immergiamo nella lettura de La calibro sul fondale tutti i personaggi che incontriamo ci danno l’impressione che Napoli sia un mondo a sé, sospeso in un proprio etere. Questa città trasuda vita da tutti i pori. È impregnata di profumi come il ragù o le pappardelle ai funghi porcini che prepara Nando nel suo piccolo locale adibito a tavola calda, o di odori discutibili come il gas di scarico di un’auto che sfreccia sull’asfalto a grande velocità. Napoli è soprattutto la consapevolezza di poter inseguire sempre i propri sogni come per Gianfranco: vivere in una barca, attraccata al molo che può prendere il largo ogni qualvolta si desidera.

Squarci di città e paesini di periferia disseminati in tutto il giallo fanno cambiare costantemente il punto di vista del racconto.

La suspance e i colpi di scena sono galoppanti non solo nel prosieguo della narrazione , ma anche nel linguaggio tipico dei napoletani, fatto di spontaneità e spensieratezza. Veniamo abbracciati dalla loro euforia, dalla gioia di vivere anche quando si sorseggia un buon limoncello.

I piaceri della tavola accomunano Ernesto e Gianfranco, però mentre il primo è un monogamo dichiarato che ama Laura sino al parossismo, il secondo è un po’ “ pazzariello”sia con le donne e sia per il suo conclamato stile di vita.

Per questo non ci si stupisce che una mattina nello studio del detective Mericalli arrivi una cliente un po’ particolare, Nadia Salina, che gli espone tutti gli inconvenienti del proprio mestiere.

Ernesto contemporaneamente si trova impegnato a fronteggiare svariate situazioni all’apparenza slegate tra loro, ma facendo   leva solo sulla sua intelligenza riuscirà a sbrogliare i fili dell’intricata matassa .

In un giallo in cui il colpevole viene svelato solo alla fine e poi in fondo in fondo il killer potrebbe avere anche …. le attenuanti del caso.

La calibro sul fondale è come un buon rosso invecchiato che merita di essere letto degustandolo con piccole sorsate , è come il ragù della domenica accompagnato da un’ottima scarpetta.

Concetta Padula

Titolo: La calibro sul fondale
Autore: Mauro Oropallo
Anno: 2016
Editore: inKnot Edizioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Utilizziamo i cookie di terze parti per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi